L’IRONIA DI STEFANO GUERRERA PER LA PRIMA MOSTRA DI MEETIC

#LOVEYOURIMPERFECTIONS:
L’IRONIA DI STEFANO GUERRERA PER LA PRIMA MOSTRA DI MEETIC

Stefano Guerrera scatta le imperfezioni degli Italiani e le racconta in una chiave completamente nuova e ironica per coinvolgere i single verso una nuova accettazione delle proprie manie

29 giugno, Milano Meetic, leader nei servizi di dating, inaugura la mostra fotografica #LoveYourImperfections a cura di Stefano Guerrera, social influencer famoso sulla rete per il suo progetto seiquadripotesseroparlare, uno story telling ironico e dissacrante che racconta le opere d’arte in romanesco. Il progetto creativo esposto allo spazio milanese polifunzionale e di co-working OPEN MORE THAN BOOKS nasce in occasione del lancio della nuova campagna che promuove il brand raccontando come imperfezioni e piccole manie degli Italiani siano fonte di fascino e unicità.

Proprio ispirandosi ai quattro soggetti protagonisti del nuovo spot e ai trend di Meetic che svelano le imperfezioni ricorrenti degli Italiani, Stefano Guerrera ha scattato 15 fermi immagine che accompagnano il visitatore della mostra lungo un percorso di riscoperta del valore del fascino imperfetto. Il progetto fotografico unisce la ricerca di una creatività spontanea che proviene dal fenomeno della street photography alla volontà, tipica di Guerrera, di far emergere nuovi messaggi da immagini che fanno parte della nostra quotidianità e cultura.

Il successo della creatività di Guerrera con la sua pagina “Se i quadri potessero parlare” ha spopolato sulla rete al punto che il meglio dei suoi “meme” è stato raccolto in un libro intitolato “Mai ‘na gioia – Il libro di storia dell’arte più pazzo del mondo” che in soli 6 mesi ha raggiunto 80.000 copie, e i restanti quadri sono stati pubblicati a maggio in un secondo libro dal titolo “Ciaone” che ha già totalizzato 30.000 copie.

“Scattare per Meetic è stato una nuova esperienza per sperimentare la mia ironia in un contesto diverso ma certamente molto interessante e vicino alla mia community e a molti single Italiani. Ho creduto subito nel concept Love Your Imperfections perché l’ho trovato molto immediato e semplice, e allo stesso tempo capace di dare una nuova risposta a tutti coloro che si pongono domande sul proprio modo di essere. Un’importante fonte di ispirazione sono state le divertenti classifiche di Meetic sulle manie più stravaganti che, insieme alla mia voglia di far ridere ed essere divulgatore di informazioni alla base del mio lavoro quotidiano, hanno permesso di portare alla luce quest’attività artistica unconventional” spiega Stefano Guerrera.

Le 15 fotografie protagoniste dell’esposizione allo spazio OPEN MORE THAN BOOKS prendono spunto dallo scenario dei single italiani secondo cui le imperfezioni più buffe nel nostro Paese sono essere ipocondriaci, logorroici, goffi, superstiziosi e ritardatari, mentre tra le piccole manie più ricorrenti ci sono cantare sotto la doccia, bere dalla bottiglia, mangiare dal piatto dell’altro, rubare le coperte e non essere mattinieri. In questo interessante spaccato su quello che i single non valorizzano di sé stessi emergono anche le tradizionali timidezza, sensibilità e indecisione, unite all’ossessione per l‘ordine, al russare e al non saper cucinare.

Per questa nuova campagna abbiamo voluto sviluppare un’iniziativa sul territorio che rendesse gli Italiani i primi protagonisti delle loro vite e allo stesso tempo accorciasse le distanze, portando la creatività dello spot all’interno di un racconto fotografico divertente ma anche in grado di far riflettere e ripensare il concetto di imperfezione in una chiave positiva”, commenta Chiara Costa, Business Developer Meetic Italia. “L’incontro con Guerrera ci ha entusiasmato subito per la sua capacità di coinvolgere i fan e aggiungere valore grazie a una visione un po’ irriverente ma realista e attuale dei pensieri e situazioni che ogni giorno viviamo”.

La scelta dello spazio milanese OPEN MORE THAN BOOKS nasce dalla comune missione con il brand di condividere, incontrarsi e contaminarsi con nuove idee, oltre che dal desiderio di offrire nuove modalità per informarsi e conoscere attraverso il digitale. La mostra, accessibile a tutti coloro che entreranno nello spazio OPEN MORE THAN BOOKS, è gratuita e aperta al pubblico per un mese fino al 29 luglio dalle 900 alle 2100 nei giorni settimanali e dalle 1000 alle 2000 nel weekend.

Downloads

  • Meetic_Una mostra fotografica racconta LYI _ 29 06 2016 Download

Seguici

Contatti



Si prega di lasciare vuoto questo campo.


Allowed file types: jpg, png, pdf, gif - poids < 5Mo


x Proseguendo nella navigazione, accetti l'utilizzo di cookie per realizzare delle statistiche di audience e proporti servizi e offerte adatti ai tuoi centri di interesse. Saperne di più